Titoli principali

Internet e COVID-19 a maggio;

  • La battaglia tra USA e CINA sulla ricerca dei vaccini COVID-19
  • Le Nazioni Unite hanno lanciato iniziative per contrastare l’epidemia di COVID-19
  • L’Unione Africana ha chiesto contributi per il fondo digitale AU
  • L’Europa presente su diverse politiche digitali per fermare l’ondata della pandemia
  • I ministri digitali del G20 raccomandano le tecnologie digitali per combattere il COVID-19
  • Più attacchi informatici nel settore sanitario
  • L’economia GIG ha avuto un forte impatto

PIÙ SVILUPPI DI GOVERNANCE INTERNET QUESTO MESE

  • Gli Stati Uniti riconsiderano le politiche informatiche su contenuti, infrastruttura e sicurezza con tre ordini esecutivi firmati da Trump.
  • L’FBI ha infranto la crittografia sull’iPhone del “Pensacola shooter”
  • Le preoccupazioni di Mark Zuckerberg per il regolamento Internet cinese
  • Germania – Russia controversie informatiche sull’hackeraggio delle e-mail della Merkel
  • Il Board del Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB) ha pubblicato le Linee guida 05/2020 sul consenso ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE
  • Lancio del progetto Facebook “2Africa”
  • Dati e cifre ITU 2019 sullo sviluppo digitale

INTERNET E COVID-19 A MAGGIO

La battaglia tra USA e CINA sulla ricerca dei vaccini COVID-19

La battaglia tra USA e Cina sulla ricerca dei vaccini COVID-19 è emersa quando i due Paesi hanno spinto per una maggiore influenza geopolitica nel settore sanitario globale durante la pandemia. Il 13 maggio in una dichiarazione congiunta rilasciata dal Federal Bureau of Investigation (FBI) e dalla Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) è stata sottolineata la necessità per tutte le organizzazioni di mantenere misure di cybersecurity specifiche nella conduzione della ricerca sui vaccini COVID-19. Infatti, La Cina è stata accusata dall’FBI di aver tentato di rubare agli Stati Uniti i risultati del vaccino. Queste accuse sono state formalmente negate dalla Cina.

Le Nazioni Unite hanno lanciato iniziative per contrastare l’epidemia di COVID-19

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres ha lanciato una piattaforma chiamata Verified, un’iniziativa volta a fornire informazioni affidabili per aiutare a contrastare la diffusione della disinformazione sul COVID-19.

Inoltre, l’ONU ha richiamato l’attenzione sui crescenti rischi di proliferazione nucleare e sull’assenza di applicazione della legge nella maggior parte del campo del cyberspazio.

In merito all’accesso, la Banca delle tecnologie delle Nazioni Unite, il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP), la Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD) e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ha lanciato il Tech Access Partnership (TAP) quale elemento per un approccio coordinato volto a rafforzare le risposte dei paesi in via di sviluppo al COVID-19 e aumentare l’accesso alle tecnologie sanitarie salvavita.

UNICEF ha annunciato una nuova partnership con Airtel Africa volta a fornire ai bambini l’accesso all’apprendimento da remoto e consentire l’accesso all’assistenza in contanti per le loro famiglie tramite trasferimenti di denaro attraverso telefonia mobile.

L’Unione Africana ha chiesto contributi per il fondo digitale AU

l’Unione Africana ha invitato tutti gli istituti e partner finanziari multilaterali, compresi l’AfDB, la Banca mondiale e altri, a sostenere la rapida attuazione della strategia africana per la trasformazione digitale (DTS) e a contribuire al fondo digitale dell’Unione Africana.

L’Europa presente su diverse politiche digitali per fermare l’ondata della pandemia

L’Unione Europea ha rilasciato le Linee guida sul “contact tracing” sottolineando la necessità che l’Organizzazione definisca un tool comune europeo per garantire un “interoperability framework” per le applicazioni mobili di tracciamento. L’UE ritiene che l’interoperabilità tra le applicazioni dei singoli Stati sia essenziale per consentire la tracciabilità delle catene di infezione transfrontaliere.

In merito alle infrastrutture, l’Unione Europea ha esortato gli europei a continuare l’attuazione dei propri progetti 5G mentre l’OCSE ha sottolineato l’aumento del traffico Internet al 60% in molti paesi dove la maggior parte delle persone lavorano da casa.

La Commissione ha lanciato il piano post COVID-19 per far fronte alle conseguenze della crisi. In effetti, l’organizzazione mira a investire su 5G, Intelligenza artificiale e sicurezza informatica per potenziare il suo piano di ripresa.

L’Agenzia per i diritti fondamentali ha dichiarato la crescita di nuove preoccupazioni sui diritti fondamentali e ha invitato i governi a intensificare la lotta quando si cerca di di fermare l’ondata della pandemia.

I ministri digitali del G20 raccomandano le tecnologie digitali per combattere il COVID-19

I ministri dell’economia digitale del G20 hanno rilasciato dichiarazioni che sottolineano il potenziale delle tecnologie digitali, compresa l’intelligenza artificiale nella lotta contro le pandemie in quanto accelerano lo sviluppo di potenziali sistemi diagnostici, trattamenti e vaccini. I ministri hanno anche affermato che i dati relativi a COVID-19 dovrebbero essere raccolti ed elaborati in modo etico, trasparente, protetto, interoperabile e in maniera sicura proteggendo la privacy e la sicurezza dei dati delle persone.

Più attacchi informatici nel settore sanitario

COVID-19 ha visto un notevole aumento degli attacchi informatici nel settore sanitario come ospedali e centri di ricerca medica. Per fermare l’ondata di queste dannose attività informatiche, l’Unione Europea, gli Stati Uniti, le Nazioni Unite, la Croce Rossa hanno chiesto la fine di questi attacchi informatici.

L’economia GIG ha avuto un forte impatto

L’economia GIG è fortemente influenzata dalla pandemia del COVID 19 con UBER, Airbnb e Lyft che licenziano dipendenti a causa della pandemia di Coronavirus

PIÙ SVILUPPI DI GOVERNANCE INTERNET QUESTO MESE

Gli Stati Uniti riconsiderano le politiche informatiche su contenuti, infrastruttura e sicurezza con tre ordini esecutivi firmati da Trump.

Twitter – La saga di Trump è emersa dopo Twitter fact-checks per la prima volta sui tweet di Trump. L’azione di questo Twitter ha fatto arrabbiare Trump, il quale ha affermato che : << “Twitter sta completamente soffocando FREE SPEECH e io, come presidente, non permetterò che accada!”>>. Questo è stato seguito dalla firma di Trump di un ordine esecutivo che richiedeva alla Federal Communications Commission di rivedere la Sezione 230 del Communications and Decency Act del 1996, che prevede l’immunità ai siti Web dalla responsabilità per i contenuti pubblicati dagli utenti sulle loro piattaforme.

Inoltre, al fine di assicurare il Bulk-Power System (BPS) degli Stati Uniti, il presidente Trump  ha firmato il 1 maggio il  Executive Order (EO) 13920, ” “Securing the United States Bulk-Power System” che autorizza il Segretario dell’Energia degli Stati Uniti a lavorare con il governo e l’industria dell’energia.

Il presidente Donald Trump ha prolungato per un altro anno l’ ordine esecutivo firmato a maggio 2019 che vieta alle società statunitensi di utilizzare apparecchiature di telecomunicazione prodotte da imprese che presentano un rischio per la sicurezza nazionale.

L’FBI ha infranto la crittografia sull’iPhone del “Pensacola shooter”

Il Procuratore generale degli stati uniti William P. Barr e il direttore dell’FBI Christopher Wray hanno annunciato ulteriori sviluppi nelle riprese dell’indagine dell’FBI alla stazione aerea navale di Pensacola dove sono stati uccisi tre marinai statunitensi e altri otto americani. Diversi media hanno riferito che gli investigatori hanno  scoperto legami tra il sospettato di aver sparato a Pensacola, Mohammed Alshamrani e Al Qaeda. dopo aver infranto la crittografia dei suoi iPhone. Il procuratore generale William Barr e il direttore dell’FBI Christopher Wray hanno successivamente confermato gli sviluppi durante una conferenza.

Le preoccupazioni di Mark Zuckerberg per il regolamento Internet cinese

Mark Zuckerberg di Facebook ha sollevato preoccupazioni per il modo in cui la Cina regola i servizi Internet affermando di essere preoccupato per il modo in cui altri paesi stanno cercando di imitare il modello cinese.

Germania – Russia controversie informatiche sull’hackeraggio delle e-mail della Merkel

Germania e Russia hanno disputato controversie informatiche dopo che il cancelliere tedesco Angela Merkel ha confermato di essere stata presa di mira da hacker che si pensava fossero dell’intelligence militare russa (GRU). In effetti, la Germania ha sottolineato che il servizio di intelligence militare della Russia GRU ha avuto accesso a molte e-mail dall’ufficio elettorale della cancelliera Angela Merkel in un attacco di hacking del 2015 al parlamento tedesco. Queste accuse sono state negate dal ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov che ha affermato: <<“Sono passati cinque anni. Non è stato fornito un solo fatto concreto”>>

Il Board del Comitato Europeo per la Protezione dei Dati (EDPB) ha pubblicato le Linee guida 05/2020 sul consenso ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE

Il EPDB ha pubblicato il 6 maggio 2020 le Linee guida 05/2020 (le “Linee guida EDPB”) sul consenso ai sensi del Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE (il “GDPR”). Le Linee guida EDPB sono una versione aggiornata delle Linee guida del Gruppo di lavoro Articolo 29 sul consenso ai sensi del GDPR ( Linee guida WP29), che sono state adottate nell’aprile 2018 e approvate da EDPB.

 Lancio del progetto Facebook “2Africa”

Per raggiungere l’obiettivo di portare una connettività Internet più veloce nel continente africano, Facebook, attraverso il suo progetto “2Africa” sta costruendo un cavo internet sottomarino di 37.000 chilometri per collegare 23 paesi in Africa, Europa e Medio Oriente

Dati e cifre ITU 2019 sullo sviluppo digitale

ITU ha pubblicato il suo rapporto su fatti e cifre 2019 nello sviluppo digitale sottolineando l’aumento dell’uso di Internet e del divario digitale di genere.

tradotto da Cassa Concettina